Space Invaders On Wall

Space Invaders è uno dei giochi arcade più popolari mai realizzati ed è stato progettato e programmato da Toshihiro Nishikado per la Taito nel 1978 in Giappone.


space-invaders_game

Space Invaders avrebbe dovuto avere un nome diverso così come gli alieni che in origine erano soldati da uccidere. Ma avendo ritenuto politicamente scorretto incoraggiare i giocatori ad uccidere, gli alieni hanno sostituito i soldati.

space-invaders-planning-session-

Il gioco è stato concesso in licenza dalla Taito alla Midway per la produzione negli Stati Uniti e nel 1980, il gioco è stato concesso in licenza anche all’Atari per il sistema di gioco 2600. E’ diventato così il primo gioco da sala mai adattato per il sistema home Atari.  Space Invaders ha prosperato per più di 20 anni e, secondo Taito, il gioco ha generato più di  500 milioni di dollari di ricavo su piattaforme multiple, tra cui coin-op, Atari 2600 e Nintendo.

Space Invaders è stato il primo gioco da sala, prima dei flipper e di altri giochi di poker online, ed è arrivato a farsi strada anche se molti adulti conservatori  erano certi che i giochi avrebbero inasprito le menti dei loro giovani figli. I residenti di Mesquite, Texas, hanno spinto la questione fino alla Corte Suprema per mettere al bando le macchine.

space-invaders

Il gioco era così incredibilmente popolare in Giappone che ha causato la carenza di moneta fino a quando la domanda Yen del paese è stata quadruplicata. Sale da gioco sono state aperte appositamente per questo gioco. Space Invaders ha causato molti episodi di criminalità giovanile dall’uscita del gioco. Una ragazza è stata sorpresa a rubare  5.000 dollari dai genitori e bande di giovani sono stati segnalati per aver derubato negozi di alimentari solo per giocare a Space Invaders

Un gioco che negli anni è entrato nella produzione culturale mondiale a tal punto da influenzare la società globalizzata nel gaming ovviamente ma anche nella moda, nel decoro, nell’arredamento, nella pubblicità e persino nell’arte, contribuendo a costruire un vero e proprio life style di impronta geek

 

salotto_space_invaders_adesivi_murali_spazioadesivi.it

coca_cola_space_invaders_version

 

invasion_1

 

space-invaders-t-shirt_1

 

images_invader

 

space-invaders-photo

 

Invader è uno dei street artist contemporanei più popolare che invade le città con installazioni raffiguranti gli alieni del gioco.  Invader ha dato vita al suo progetto nel 1998  con l’invasione di Parigi – città dove vive e dove ha operato di più – e ha proseguito in oltre 31 città della Francia (come Montpellier, Marsiglia, Avignone, Rennes, Bordeaux, Lille, Chartres, e Bastia). Londra, Colonia, Ginevra, Newcastle, Roma, Berlino,Losanna, Barcellona, Bonn, Lubiana, Vienna, Graz, Amsterdam, Bilbao, Manchester, Darlington, Istanbul sono alcune delle oltre 22 città europee che ha invaso. Anche in tutto il mondo: Los Angeles, New York, San Diego, Toronto, Bangkok, Tokyo, Katmandu, Varanasi, Melbourne, Perth ed anche Mombasa sono oggi invase dai suoi personaggi colorati a mosaico.

 

Space-Invader_Roma_pigneto

 

Space-Invader_Roma

 

Space Invaders à Paris

 

space invader vaticano

 

invader9